PROPOSTA DI LEGGE

PROPOSTA DI LEGGE  POPOLARE  DOTT. ANTONINO   MAGISTRO

 

 

 

 

L’idea di questa Proposta di Legge, parte dall’esigenza di creare con questa P.d.L. nuovi posti di lavoro per giovani che hanno difficoltà a collocarsi nel mondo del lavoro e che attraverso questa idea potranno intraprendere un’attività propria nei settori legati all’agricoltura, nei vari comparti che sono:

 

  1. AGRITURISMI
  2. B&B
  3. AGRICOLTURA Biologica, Naturale, Eco-Compatibile: quelle sole che generano tantissimi posti di lavoro vero, benessere diffuso, salute, ambiente sostenibile e migliorato.
  4. PRODUZIONI AGRICOLE VARIE: Valorizzazione delle Specialità Territoriali e Italiane
  5. SERRE SPECIALISTICHE: Bio-Alghe, Acquacoltura, Colture Idroponiche, Aero-Poniche
  6. ALLEVAMENTI A TERRA:

                – ZOOTECNIA

                – BOVINO COLTURA
                – OVINO COLTURA
                – ALLEVAMENTI DI AIA
                – ELICICOLTURA
                – ALLEVAMENTI VARI

  1. EDILIZIA RURALE, conservativa, Restaurativa, Nuova con architetture Ambientalmente Eco Compatibili, antisismiche, ENERGICAMENTE SOSTENIBILI e innovative
  2. Controllo, manutenzione e miglioramento del Territorio e della Sicurezza verso i Fenomeni Innaturali Atipici che si stanno accentuando, creando danni enormi al territorio, alle popolazioni e alle strutture per il dissesto idrogeologico e per le improvvise calamità naturali.

  L’idea si concretizza nel localizzare lotti di terreni demaniali ora abbandonati creando una mappatura di queste aree, suddivise nelle varie Regioni ed  offrire questi lotti da 2/3 ettari ai giovani che potranno accedere, tramite un bando snello e veloce, presso i Ministeri competenti (agricoltura – attività produttive – sviluppo economico) per avere in affidamento, tramite bando, in comodato d’uso gratuito per 20/30 anni. Queste aree ove con mezzi propri e/o con un mutuo d’onore coordinato dalla CASSA DEPOSITI E PRESTITI e anche tramite la BANCA D’ITALIA, potranno realizzare quelle attività che daranno sviluppo economico e di occupazione ai vari progetti presentati e che daranno l’opportunità di assumere coadiuvatori e/o collaboratori, nella media di ca. 4/5 persone per ognuno, dei 500.000 nuovi Imprenditori Giovanili che aderiranno al bando. MUTUO D’ONORE perché è lo Stato che invece di dare assistenzialismo a persone precarie darà  così l’opportunità di attivare un innumerevole numero di aziende agricole e non, con un impiego immediato di nuove forze lavoro abbattendo il tasso di disoccupazione giovanile nel Paese che è  diventato insopportabile, creando così un’economia diffusa territoriale. Questa P.d.L. SI BASA SUL RITORNO ALLE NOSTRE ORIGINI CON EFFETTI IMPORTANTI SULLA RIQUALIFICAZIONE DEI TERRITORI DISMESSI E/O ABBANDONATI SUL PROBLEMA IDROGEOLOGICO, SULLA PREVENZIONE DEGLI INCENDI, SUL RISPETTO DELL’AMBIENTE E SULLO SFRUTTAMENTO DELLE RICCHEZZE E DEL PATRIMONIO DEMANIALE CHE ATTUALMENTE É ABBANDONATO E NON UTILIZZATO AI FINI LAVORATIVI E PRODUTTIVI. INOLTRE QUESTA PROPOSTA FAVORIRÀ LA CREAZIONE E LA PRODUZIONE DI PRODOTTI ASSOLUTAMENTE NATURALI, BIOLOGICI E MADE IN ITALY, FIORE ALL’OCCHIELLO DELLA  PRODUTTIVITÀ AGROALIMENTARE, CASEARIA, ZOOTECNICA DEL NOSTRO PAESE CON IMPORTANTI RISVOLTI NELL’ESPORTAZIONE DEI NOSTRI PRODOTTI TIPICI NEL MONDO. IL RITORNO ALLE NOSTRE ORIGINI SARA’ UN CONCETTO E UN’ IDEA CHE SICURAMENTE CI FARA’ GUADAGNARE ANCHE UN PLAUSO DALL’EUROPA CON EFFETTI DI EMULAZIONE IN ALTRI STATI. RAGGIUNGERE L’OBIETTIVO DI 500.000 IMPRENDITORI CHE NON AVRANNO BISOGNO DI RINCORRERE UN LAVORO PRECARIO O CHE NON CERCANO PIU’ UN IMPIEGO PERCHÉ IL SOGNO DEL POSTO FISSO E’ TRAMONTATO ORMAI NEL NOSTRO PAESE SARA’ UNA CONQUISTA DELLA BUONA POLITICA E DELLA LUNGIMIRANZA DI CHI HA SAPUTO INTERCETTARE IL PRIMO BISOGNO DEL PAESE REALE (IL LAVORO), L’IMPIEGO DELLA ALTRE MAESTRANZE DARA’ UNA RISPOSTA EFFICACE ALLA DISOCCUPAZIONE CHE IMPERVIA E CHE NON HA TROVATO NELLE RICETTE DELLA SINISTRA LA SUA SOLUZIONE.     IL RITORNO ALLA TERRA É QUELLO CHE CI HANNO LASCIATO IN EREDITÀ I NOSTRI NONNI E I NOSTRI GENITORI, L’AMORE PER IL NOSTRO TERRITORIO E PER IL NOSTRO BEL PAESE PASSA ANCHE DA QUESTA PROPOSTA DI LEGGE CHE VORRÀ FARE SUA ESIMIO PRESIDENTE  E, SE LO RITERRÀ  OPPORTUNO, DARE UNA PICCOLA PATERNITÀ ANCHE A CHI DA UN DECENNIO PARLA DI QUESTI ARGOMENTI, DISCUTE E PROPONE QUESTE COSE CHE NON HANNO ANCORA TROVATO IL GIUSTO PROPULSORE A QUESTA IDEA. NON É TRASCURABILE L’ARGOMENTO DEL CONTRIBUTO AL PROBLEMA DEMOGRAFICO IN QUANTO, PER EFFETTO DELL’ECONOMIA DIFFUSA CHE DERIVEREBBE DA QUESTA PROPOSTA E DEI NUOVI INSEDIAMENTI ABITATIVI OLTRE CHE DELL’OCCUPAZIONE IN CRESCITA, FARÀ SI CHE AUMENTINO LE NASCITE DI BAMBINI ITALIANI NEI NUOVI NUCLEI FAMILIARI IN MANIERA ESPONENZIALE. SENZA LAVORO, SENZA CASA, SENZA FUTURO, FATICOSAMENTE SI PUÓ IMMAGINARE LA CREAZIONE DI NUOVI NUCLEI FAMILIARI E LA PROCREAZIONE DI BAMBINI ITALIANI, LINFA VITALE PER IL FUTURO DELLA NOSTRA SOCIETÀ.     Prof. Dott. ANTONINO MAGISTRO  

 

 

© Copyright

Tutti i diritti sono riservati. È vietata qualsiasi utilizzazione, totale o parziale, dei contenuti inseriti nella presente Proposta di Legge, ivi inclusa la memorizzazione, riproduzione, rielaborazione, diffusione o distribuzione dei contenuti stessi mediante qualunque piattaforma tecnologica, supporto o rete telematica, senza previa autorizzazione scritta di Antonino Magistro