CROLLO PONTE MORANDI

Il disastro idro geologico del crollo del ponte di Genova e causa della mancata programmazione e controllo del territorio e dei siti a rischio e insopportabile nel 2018 avere ancora notizie drammatiche di morti e feriti la politica ripensi alle infrastrutture nuove ma soprattutto al controllo di quelle esistenti nel nostro territorio si deve e si può fare prevenzione la mia proposta di legge ha quell' intento e significativo controllo dei territori e dei terreni abbandonati e del demanio per prevenire incendi frane crolli poi le grandi opere vanno assolutamente controllate e verificate anche utilizzando il genio civile che e inutilizzato per buona parte del tempo non servono le conferenze stampa per spiegare agli italiani cosa è accaduto o quante vittime abbiamo servono tavoli di lavoro con i tecnici per intervenire li dove occorre intervenire questa è la politica del fare non le chiacchiere delle quali il Popolo Italiano e stufo.
ANTONINO MAGISTRO
UNITI SI VINCE

Lascia un commento

Si prega di notare che i commenti devono essere approvati prima della pubblicazione